Sono una mamma cattiva? BadMoms il film

Processed with Snapseed.
Processed with Snapseed.

Ci sono serate che rimangono lì, nel tuo cuore, come fari nella nebbia. Di solito sono le serate in cui, davanti a una birra o uno spritz, ti ritrovi con la tua migliorissima amica a parlare di tutto, a condividere quei segreti e quei tabù che non sapevi neanche tu di avere.

Ieri sera è stata una di quelle serate, quando le risate e le confessioni si alternano in un fluire di parole e sorrisi. La mia migliorissima amica ed io ci siamo regalate una serata senza figli né mariti (per la tua sanità mentale, te lo consiglio vivamente), con una prima cinematografica di un film che aspettavo da tempo: BadMoms.

Quelle parentesi per sole donne sono un momento per fare il punto della situazione e per riflettere su obiettivi e strategie, desideri e realtà, sogni e illusioni.

Il punto è che io, ogni volta in cui ho la mia migliore amica di fianco, imparo qualcosa di me, del mio futuro, della mia vita. E BadMoms, ieri sera, mi ha fatto imparare parecchie cosette. Ho capito innanzitutto che le BadMoms, le cattive mamme, sono in realtà tutte le mamme, solo un poco più sincere con se stesse e con il mondo.

Ho preparato un elenco semiserio di regole di sopravvivenza per cattive mamme – perché è molto più facile allinearsi al pensiero comune invece di lottare per crescere figli autonomi e responsabili:

  1. Aspetta in macchina l’apertura dei cancelli di scuola,  per evitare il gruppetto delle mamme perfettine che staziona davanti a scuola, pronto a farti sentire una nullità.
  2. Abituati a cercare di aprire una serratura che non si aprirà mai al primo colpo: quello che funziona oggi con tuo figlio, di sicuro domani sarà un flop.
  3. Fatti togliere il cellulare dalla tua amica quando il tasso alcolico è troppo elevato, prima di fare cazzate.
  4. Non lasciare il cellulare in mano alla tua amica se non vuoi che il papà più sexy della scuola riceva whatsapp sconci da te.
  5. I punti 3-4 ti fanno capire che alcol e cellulari sono incompatibili.
  6. Senza le amiche è impossibile sopravvivere.
  7. Se vuoi fare la giovane e parli di social con il tipo con cui stai flirtando, evita di nominare Pinterest.
  8. Come permetti agli altri di trattarti, così gli altri ti tratteranno. Vale soprattutto con i mariti.
  9. Take it easy.
  10. Non arrenderti, arrendersi è da padri.

 

Sappi che, se deciderai di fare una serata da BadMoms anche tu, dal giorno dopo fare la spesa non sarà più la stessa cosa. Garantito.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>