Allenarsi per correre 5 km

Non ho mai amato la corsa – o il running, come si chiama adesso. Troppo dispendio energetico, troppo poco fiato, mancanza totale di un obiettivo: queste le cause del mio disamore per la corsa. Credo che, se hai svolto attività agonistica in passato, anche tu abbia la stessa difficoltà a portare avanti un allenamento di running con un obiettivo auto-imposto.

Se non c’è sfida, se non c’è gara, non c’è divertimento.

La frustrazione iniziale, quando vai a correre per la prima volta e ti ritrovi dopo 100 m senza fiato, con i muscoli doloranti, la superi solo se hai un obiettivo alto e importante, sfidante quanto basta. Altrimenti chi te lo fa fare di indossare di nuovo le scarpe e sottoporti all’umiliazione delle ventenni ultra-gnocche che ti doppiano chiacchierando?

La risposta, per me, è il gruppo: troppo orgogliosa per mollare, troppo testarda per accettare la sconfitta, so che allenarmi in gruppo è il modo migliore per superare i miei limiti.

Così ho accettato la sfida che Decathlon ha lanciato a me e altri colleghi “illustri”, sparsi per l’Italia. Ognuno avrebbe seguito l’allenamento per un mese, con l’obiettivo di correre i 5km dei RunDays, il 1 ottobre in contemporanea in tutta Italia. A Milano si è formato un gruppo, guidato da coach Roberto Nava, che ogni giovedì sera faceva un allenamento di gruppo. Noi che abitiamo altrove, invece, abbiamo seguito l’app Decathlon Coach, impostandola per portarci a correre 5km. Ti anticipo il finale: non ce l’ho fatta, mi sono fermata a 3km.

Analizzare la sconfitta per ritarare l’obiettivo

Ho riflettuto sui motivi della sconfitta e sono arrivata ad alcune conclusioni:

  1. l’obiettivo per me era troppo sfidante, al limite del frustrante: se parti da zero, datti un fine raggiungibile;
  2. non ho seguito con costanza gli allenamenti del gruppo di Milano: sapere che gli altri ce la stanno facendo è uno stimolo enorme;
  3. ho scelto di fare da sola: un’amica che ti aspetta al parco ti dà molta più motivazione dell’alert dell’app sul cellulare;
  4. mi sono data troppo poco tempo: sapendo di partire da zero, imposta l’app Decathlon Coach sulla camminata per il primo periodo, arrivando quindi al running più allenata.

Ora conosco bene i miei limiti. Quindi posso ripartire con l’allenamento, dopo aver coinvolto la mia amica, con l’app come guida e con l’obiettivo di arrivare a 5km in due mesi di allenamento.

Come funziona l’app Decathlon Coach

Decathlon Coach è un’app gratuita, che puoi scaricare per Android e iOS. L’ho trovata un valido supporto per chi ha un obiettivo di running perché:

  • Imposti l’obiettivo che ti sta più a cuore: perdere peso, preparare una gara, ricominciare a correre…
  • Il coach ti parla mentre ti stai allenando, dandoti i tempi e stimolandoti a proseguire.
  • Alla fine dell’allenamento sai quanto hai corso, quanto tempo ci hai messo, la velocità, le calorie bruciate, il percorso: tutte indicazioni che ti fanno seguire i miglioramenti che fai di volta in volta.
  • Pianifichi le sessioni di allenamento e ricevi un alert per ricordartene.
  • Puoi confrontare le sessioni, vedere quanti chili hai perso, confrontarti con altri utenti che stanno usando l’app.

 

Il primo tentativo è andato male, ma non ho nessuna intenzione di lasciarmi abbattere. Sono un’ariete, la sfida è la mia vita.

Mi infilo di nuovo le scarpe da running e via, verso i miei 5km di corsa. Hai dei suggerimenti da darmi? Vuoi condividere quest’esperienza con me? Lasciami un commento!

 

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

1 Comment
  1. come avessi scritto ogni tua parola…ho provato l’app della decatholon e non mi ha fatto impazzire, preferivo l’app 5K ma non ci sono riuscita. ma voglio riprovare..

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>