Cos’è l’autosvezzamento?

autosvezzamento-1
Leggendo qua e là, ho scoperto che ora alcuni pediatri stanno consigliando alle mamme di lasciare che il bimbo decida quando iniziare a mangiare cibi e cosa mangiare. In breve, l’autosvezzamento. Mi sono informata meglio, e ne ho parlato anche con il nutrizionista e credo che lo applicherò per svezzare Cecilia. L’autosvezzamento è un avvicinamento progressivo al cibo, che rispetta tempi e modi del bambino. In pratica, nessuna pappa pronta per i nostri figli, ma assaggi di tutto il cibo che vedono sulla nostra tavola, a partire dal momento in cui compaiono i primi segnali di interesse. Mi è piaciuto questo passo di Rapley:

“Immagina di avere sei mesi: ti stai divertendo a copiare tutto quello che fa la tua famiglia e vuoi afferrare ciò che loro hanno in mano per scoprire che cos’è. Quando guardi i tuoi genitori che mangiano ti affascinano gli odori, le forme e i colori. Tu non lo sai che stanno mangiando perché hanno fame, ma vuoi semplicemente provare a fare quello che fanno loro, qualunque cosa essa sia; è così che impari. Tuttavia, invece di permetterti di unirti a loro, i tuoi genitori continuano a metterti in bocca una qualche poltiglia con un cucchiaino.”

G. Rapley, T. Murkett, Baby Led Weaning, p.30 – Traduzione di Andrea Re – dal sito autosvezzamento.it
Le uniche indicazioni da seguire sono:

  • Vivere il pasto come un momento di socialità, tenendo il bimbo a tavola anche se ancora si nutre di latte materno;
  • Non iniziare troppo presto a proporre cibi – attendere comunque fin verso i 6 mesi;
  • Evitare di insistere se il bimbo non muove le mani o guarda con insistenza i nostri bocconi;
  • Adattare l’alimentazione della famiglia, in modo da poter soddisfare tutte le richieste di cibo del bambino;
  • Non far fare assaggi se non si è a tavola;
  • Fare in modo che il bimbo si adatti alle usanze della famiglia, in termini di ritmi e abitudini, orari e durata del pasto;
  • Continuare con l’allattamento a richiesta finché lo ritenete necessario..
Per essere esaustivi bisognerebbe scrivere molto di più. Ho trovato notizie utili in proposito sul sito Autosvezzamento.
E voi cosa ne pensate?
Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>